Sapori del Lazio: Sedano bianco di Sperlonga IGP

La zona di coltivazione del Sedano bianco di Sperlonga interessa i comuni di Sperlonga e Fondi della provincia di Latina, che presentano una situazione pedoclimatica  molto favorevole.

Tipica delle zone di produzione è la presenza di terreni con falda pressochè affiorante, sono terreni caratterizzati da una soluzione circolante con un elevato grado di salinità.

Per sedano bianco di Sperlonga IGP si intende unicamente esclusivamente al sedano ecotipo di Sperlonga appartenente alla specie apium graveolens L. var dulce Mill, con coste bianche o biancastre.

Il caratteristico colore chiaro è un elemento intrinseco dell’ecotipo, che comunque può essere enfatizzato con densità di semina più fitta.

All’atto dell’ immissione al consumo, il sedano deve rispondere alle seguenti caratteristiche: la pianta di taglia media, forma compatta, recante 10-15 foglie di colore verde chiaro; i piccioli fogliari sono di colore bianco con leggera sfumatura verde chiaro, poco fibrosi.

Il peso varia tra i 500 e gli 800 grammi, il gusto è dolce e solo moderatamente aromatico che lo rende particolarmente indicato ad essere consumato fresco

 

Post comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*