Ruanda, dal taxi alle merci: un Paese che si muove in bicicletta

bici africa

Il Ruanda è detto “il paese delle mille colline” e chiunque lo abbia visitato sa quanto l’appellativo sia meritato.

Questo spiega in parte il sovrannumero di abitanti, perché sulle pendici di quelle fertili alture ogni zolla è coltivata.

Ma spiega anche perché il Ruanda sia una terra di fortissimi ciclisti.

La bici è il mezzo di trasporto universale, funziona anche come taxi e inverosimile strumento di spostamento merci.

E non c’è modo di evitare le salite, che sono onnipresenti.

Le biciclette usate su e giù per le colline del Ruanda sono – a un costo che per un contadino è già proibitivo – quei pesantissimi “cancelli” made in China, senza marce, indistruttibili ma davvero faticosi che si vedono un po’ ovunque nei paesi poveri.

113102927-87add628-ad2f-46ae-86b0-2b795c17e549

 

113102795-8b3f01b4-adbb-4af6-ad23-f0a573640aa4

Fonte: repubblica.it 

Post comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*