Sardegna distrutta dal rogo, dichiarato lo stato di calamità

Sardegna. Montiferru, questo il paese da dove è partito un rogo che ha devastato aziende agricolecasecampi coltivatiboschi e oliveti. Sono 1500 le persone sfollate e oltre 20 mila gli ettari di terreno danneggiato dalle fiamme. Un fuoco che non è stato facile arrestare per i 7500 uomini scesi in campo per fronteggiarlo e per i 20 mezzi aerei che hanno provato a domare le fiamme. Circa 50 i chilometri percorsi dall’incendio, dall’Oristanese all’Ogliastra.

UN DISASTRO SENZA PRECEDENTI

Non è ancora possibile effettuare una stima dei danni causati dagli incendi – spiega Christian Solinas, il presidente della Regione – ma si tratta di un disastro senza precedenti“. Queste zone purtroppo avevano già assistito, 27 anni fa, a uno scenario simile con un grande rogo scoppiato a Montiferru dove andarono in fumo 12 mila ettari di terreno, tra i quali però si era salvato Sa Tanca Manna l’olivastro millenario che per Cuglieri è un simbolo. Purtroppo ora  la violenza delle fiamme non ha avuto pietà, non ha risparmiato un ligneo pezzo di storia: 2000 anni.

Gravi danni nelle campagne dove sono molte le aziende distrutte, capannoni, fienili, scorte di foraggio andati in fumo. Molti gli animali morti a causa delle fiamme. È lo stesso presidente Solinas a chiedere immediato sostegno al governo: “Si tratta di un disastro senza precedenti. Diecimila ettari di vegetazione distrutti, aziende e case bruciate, bestiame ucciso.”

Brutto colpo per agricoltori e allevatori che dopo un periodo investito a risollevarsi dal lockdown e dalle restrizioni dovute dalla pandemia, ora devono affrontare questa devastazione portata dalla violenza delle fiamme. Viti, piante da frutto, animali intrappolati nelle loro stalle bruciati vivi; solo alcuni, che lottano per ustioni, sono stati salvati. “Cinquanta anni di rimboschimento andati in fumo, un intero monte cancellato dalle fiamme” spiega Carlo Pische, titolare delle Distillerie Lussurgesi, di Santu Lussurgiu. Coldiretti stima che ci vorranno almeno 15 anni per ricostruire i boschi e la macchia mediterranea distrutti dall’incendio.

Fonte: https://www.agrodolce.it/2021/07/26/sardegna-distrutta-dal-rogo-dichiarato-lo-stato-di-calamita/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *