CAA, non c’è strategia, ma neanche etica.

Riportiamo l’articolo pubblicato su Fine 24 ore riguardante la nuova convenzione tra Agea e CAA. Tale riforma rappresenta un limite alla libera professione non solo per agrotecnici, agronomi e periti agrari, ma anche dottori commercialisti, consulenti del lavoro, ingegneri e architetti che operano nel settore.

Per visualizzare/scaricare l’articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *