Itri: un' olivicoltura di eccellenza

Il patrimonio olivicolo rappresenta un vettore attraverso cui declinare nell’immaginario collettivo la qualità e le potenzialità del territorio itrano.
Da alcuni anni la cooperativa ELP, grazie alla collaborazione con alcuni professionisti, soggetti del territorio e istituzioni locali, in particolare con l’assessore all’agricoltura Di Mattia, reputano necessario immaginare e declinare un forte percorso che faccia della sintesi tra cultura, innovazione sociale, agricoltura e turismo la chiave di interpretazione per un futuro migliore e sostenibile.
Una ruralità che sappia creare occupazione, reddito e sviluppo sociale, passa necessariamente attraverso lo scardinamento di letture localistiche e parcellizzate e attraverso lo scardinamento di interpretazioni ormai superate da anni, poiché non in grado di valorizzare pienamente il patrimonio e lo sviluppo locale.
Di seguito riportiamo l’intervista a Rino, un sociologo-agricoltore che coniuga brillantemente queste possibilità, sempre attraverso una logica costruttiva e partecipativa, in grado di mettere in rete saperi, professionalità e tessuto produttivo e sociale.
SERVIZIO UNO MATTINA – da 01:09:30

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *