Misura 2 – Analisi dell’attuazione

Nell’ambito della programmazione dello sviluppo rurale 2014-2010, la misura sui servizi di consulenza (misura 2), è tra quelle che hanno particolare rilevanza ai fini del conseguimento di diverse priorità dell’Unione. L’obiettivo della misura consiste nel promuovere l’utilizzo dei servizi di consulenza per migliorare la gestione sostenibile e la performance economica e ambientale delle aziende agricole e forestali e delle piccole e medie imprese (PMI) che operano nelle aree rurali, e nel sostenere la formazione e l’aggiornamento dei consulenti per aumentare la qualità e l’efficacia della consulenza offerta.
L’attuazione della misura 2, in questo primo biennio di attuazione, ha incontrato delle difficoltà, principalmente legate alle novità introdotte dal Regolamento (UE) n. 1305/2013 in relazione all’individuazione dei beneficiari e alle modalità di selezione degli organismi di consulenza. La modifica regolamentare entrata in vigore il 1° gennaio 2018 ha permesso di superare alcune di queste difficoltà garantendo pertanto l’avvio della misura, pur se con due anni di ritardo rispetto agli altri interventi di sviluppo rurale.

Il presente documento, aggiornato a dicembre 2018, riporta un’analisi delle risorse programmate e delle variazioni intervenute rispetto ai profili finanziari originariamente previsti, e un approfondimento relativo all’avanzamento finanziario, fisico e procedurale della misura

clicca qui:https://www.reterurale.it/flex/cm/pages/ServeAttachment.php/L/IT/D/4%252Fa%252F7%252FD.b52abdf8d879d0ae00b1/P/BLOB%3AID%3D19028/E/pdf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *