REGIONE LAZIO, APPROVATA LEGGE FILIERA CORTA: PRODOTTI DI QUALITÀ E CONSUMO CONSAPEVOLE

Approvata in Consiglio la legge sulla filiera corta, per valorizzare la qualità dei prodotti e sostenere un consumo consapevole.
La legge, che colma un vuoto normativo, assicura una maggiore garanzia sull’origine e sulla provenienza dei prodotti, rivalutando l’aspetto etico dell’agricoltura e creando un rapporto privilegiato, diretto e consapevole tra consumatore e produttore.
Una legge che vuol dire tante cose: una maggiore garanzia sull’origine e sulla provenienza dei prodotti, rivalutando l’aspetto etico dell’agricoltura e creando un rapporto privilegiato, diretto e consapevole tra consumatore e produttore.
Previsto il sostegno alla somministrazione e alla vendita dei prodotti provenienti da filiera corta privi di OGM. Presto saranno definiti i criteri e le modalità della concessione di contributi previsti nella norma nonché le modalità per l’uso del logo.
Tra le altre cose è prevista anche la creazione di zone contigue definite “distretti biologici” a promozione dei quali sono stabiliti criteri preferenziali da utilizzarsi anche nei Programmi di Sviluppo Rurale.
“Ringrazio il Consiglio per l’approvazione unanime di una legge che colma un vulnus nel quadro normativo regionale, dando il giusto inquadramento alla grande espansione della vendita diretta dei prodotti aziendali di qualità- lo ha detto il presidente, Nicola Zingaretti, che ha aggiunto: saranno riservati spazi ai produttori di filiera corta all’interno dei mercati e saranno previsti nuovi sbocchi di mercato nell’ambito della ristorazione e delle mense pubbliche”.
www.regione.lazio.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *